Sale ancora il numero delle vittime nelle montagne dell’Appennino abruzzese dell’ultimo fine settimane. Poco fa è stato trovato morto sulla Majella l’escursionista che risultava disperso. Ieri si pensava fossero due. Si tratta del carabiniere Fabio Cicone, 51 anni, maresciallo maggiore di Sulmona in servizio a Castel di Sangro.

Il corpo è stato visto in fondo a un canale e sul posto sono intervenuti gli operatori del Soccorso alpino e speleologico Abruzzo, in collaborazione con l’elisoccorso del 118 di Pescara. La segnalazione era partita dai carabinieri dopo il ritrovamento di una macchina nei pressi di Fonte Romana, sempre vicino a Pacentro, ad ovest del Monte Amaro.

In seguito è stato scoperto che l’auto appartiene al carabiniere Fabio Cicone e che l’amico con cui solitamente andava in montagna era in realtà rimasto a casa.

I precedenti

L’incidente di sabato

L’incidente di venerdì

Il ragazzo scomparso sul Centenario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.