22 volte dopo aver raggiunto la vetta di un 8000, Denis Urubko dice basta.

46 anni Urubko ha deciso di appendere i ramponi al chiodo, di terminare la sua carriera da alpinista estremo.

La sua è stata una carriera invidiabile: tutti gli ottomila saliti senza ossigeno, l’apertura di nuove vie su Broad Peak, Manaslu, Cho Oyu, Lhotse e Gasherbrum II e due prime invernali di Makalu e Gasherbrum II insieme a Simone MoroUn totale di ventidue ascensioni riuscite a quota 8000 metri!

Il suo contributo in numerosi interventi di soccorso d’alta quota lo ha reso celebre e molto amato dal pubblico. Da ricordare tra tutti il salvataggio di Elisabeth Revol sul Nanga Parbat (2018) e, più recentemente, quello di Francesco Cassardo sul Gasherbrum VII (2019).

2 thoughts on “Denis Urubko lascia l’alpinismo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *