«[…] Raccontare, parlare, è molto difficile. È sempre duro arrivare così vicino all’essenza della vita e poi, dopo, ritornare indietro e sentirsi imprigionati nelle strettoie del linguaggio, completamente inadeguato a tradurre in simboli i concetti e la totalità dell’esperienza vissuta. […]»

Renato Casarotto – 1986

Il fortissimo Alpinista Vicentino si era innamorato dell’alpinismo durante il servizio militare nel Cadore, quando nel 1968 aveva frequentato un corso di “roccia”. Ma conobbe la potente energia, essenzialità per la scalata solitaria.

Il 27 febbraio 1975, al termine di 5 estenuanti giorni in parete, usciva, solitario, come sempre, dall’immensa parete Nord Ovest del Monte Civetta.

Leggi una accurata biografia alpinistica di Renato Casarotto sullo speciale di Pareti Verticali.

Renato Casarotto e la moglie Goretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *