Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, ha acquistato nei mesi scorsi un drone per migliorare la sua azione di sorveglianza e controllo sul territorio. Quello che avrebbe dovuto essere un semplice volo di addestramento è diventato ben presto un’occasione per testare la funzionalità e le opportunità dello strumento.

Nel corso del tardo pomeriggio del 25 giugno scorso, alcuni operatori del Parco in procinto di concludere la formazione per l’utilizzo dello strumento, hanno individuato un escursionista che si era attendato nei pressi del Rifugio di Iorio.

Il giorno seguente, due Guardiaparco entrati in servizio prima dell’alba, gli hanno dato il buongiorno con una sanzione amministrativa. Inoltre, poiché il campeggio libero nel Parco è vietato per legge, lo stesso sarà deferito alle Autorità Giudiziarie anche per disturbo alla fauna selvatica.

“L’invito a tutti – ricorda il Direttore del Parco – è quello di rispettare la normativa vigente magari documentandosi, prima di intraprendere attività, presso il Servizio di Sorveglianza dell’Ente, aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:00”.

E tu, le conosci bene le regole del Parco? 
Rispettale per garantire tutela e protezione alla natura che tutti noi amiamo e che ci piace visitare. Prima di intraprendere la tua escursione chiedi informazioni agli Infopoint del Parco, o chiama il Servizio di Sorveglianza al 0863/9113241.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.