Riportiamo qui le parole di Eleonora Saggioro, gestore del rifugio Vincenzo Sebastiani in merito ai lavori di ristrutturazione di cui ci siamo occupati più volte.

Carissimi,
alcuni di voi già avranno letto questa mia comunicazione sulla pagina FB del rifugio, quindi scusate l’eventuale ripetizione.
Vorrei inviare un aggiornamento a tutti voi che avete contribuito alla campagna di crowdfunding che si è svolta la scorsa estate.


Il cantiere Sebastiani che ci ha accompagnati questa estate non si è ancora concluso. Speravamo tutti di riuscire ad aprire in autunno ma purtroppo così non è stato e, tra nevicate premature e Covid, abbiamo subito ulteriori rallentamenti.Quindi stiamo ancora lavorando, sperando di guadagnare qualche altra giornata di lavoro prima di nevicate più abbondanti.Sarà comunque necessario completare a fine inverno, occupando necessariamente anche l’inizio della prossima estate. Aldilà del grosso dei lavori che come sapete sono stati affrontati dal CAI di Roma con il contributo del CAI Centrale, ci tengo a darvi un primo accenno su come sto impiegando i soldi raccolti con il crowdfunding al quale avete risposto numerosi. Immaginavamo una festa di inaugurazione in cui noi tutti avremmo girato per il rifugio e vi avrei mostrato di persona ma, per i motivi di cui sopra, è necessario ancora aspettare. Ecco dunque i lavori realizzati o in fase di ultimazione:

-nuovo locale invernale

-rivestimenti interni nella struttura storica del rifugio

-acquisto di attrezzature fisse per la cucina.

Speriamo di rivederci su al rifugio il prima possibile e di goderci questa nuova struttura negli anni a venire.Vi ringrazio ancora per la fiducia e naturalmente rinnovo il mio impegno nell’amministrare i vostri contributi.Eleonora & Co.PsNaturalmente alla riapertura vi scriverò per invitarvi alla festa di inaugurazione.

Eleonora Saggioro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.