Oggi sul Terminillo il Soccorso Alpino è dovuto intervenire due volte; in mattinata per un alpinista che è scivolato sul Canale dell’Orsacchiotta e nel pomeriggio per un altra persona che si è ferita a bassa quota. Il primo incidente è avvenuto questa mattina verso le 10:30, sul posto i Vigili del Fuoco, il Soccorso Alpino, la Polizia e il 118 con l’elicottero Pegaso su cui l’infortunato è stato caricato nei pressi del Rifugio Sebastiani col supporto di tutto il personale a terra e portato in ospedale a Rieti per gli accertamenti e le cure del caso.

Del secondo incidente, avvenuto nel pomeriggio, non si hanno ancora molti dettagli, ma questo video del nostro lettore Alessio Barghini mostra le fasi del recupero.

Aggiornamento: l’infortunata è una bambina di 10 anni che è stata travolta da un bob mentre si trovava sulla neve con la sua famiglia. E’ stata soccorsa dagli agenti di Polizia del Terminillo, dal CNSAS e dal 118; le sue condizioni sono apparse subito serie e per questo è stata trasferita in elicottero in un ospedale di Roma.

Il comunicato ufficiale CNSAS

Come ampiamente prevedibile, le montagne del Lazio lo scorso fine settimana sono state meta di numerose famiglie e appassionati.

Quattro gli interventi che hanno visto impegnato il nostro servizio regionale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – CNSAS. Due nella giornata di sabato, entrambi a Campocatino per prestare aiuto a delle persone bloccate su dei versanti ghiacciati, e due nella giornata di ieri, uno sempre a Campocatino e un secondo al Terminillo per soccorrere un alpinista precipitato per decine di metri in un canalino ghiacciato.

Fortunatamente nessuno di questi incidenti ha avuto conseguenze gravi sulle persone interessate. A supporto delle operazioni, sia al Terminillo che in uno degli incidenti avvenuti a Campocatino, l’eliambulanza della Regione Lazio. Preziosa inoltre la collaborazione della Polizia di Stato e dei Carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *