La nona tappa del centoquattresimo Giro d’Italia, la Castel di Sangro – Campo Felice (Rocca di Cambio), di 158 km di oggi 16 maggio e’ già nella storia del ciclismo mondiale. Il Colombiano Egan Bernal (Ineos Grenadiers) si è aggiudicato tappa e maglia rosa.

Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) e Aleksandr Vlasov (Astana – Premier Tech).

Egan Arley Bernal Gómez (Bogotà, 13 gennaio 1997) è un ciclista su strada e mountain biker colombiano che corre per il team Ineos Grenadiers. Professionista dal 2016 e corridore da corse a tappe, con caratteristiche di scalatore puro, in carriera ha vinto il Tour de France 2019 (primo vincitore colombiano e a 22 anni e 6 mesi il terzo più giovane in assoluto nella storia del Tour).

Il fatto che sia a suo agio anche sulla MTB deve aver avuto una certa influenza sul risultato, conquistato su un arrivo in sterrato in salita.

L’evento, sponsorizzato dal Comune di Rocca di Cambio (Aq) ha avuto una rilevanza mondiale ed i soldi investiti hanno sicuramente reso un buon servizio in termini di visibilità. Ben diverso l’effetto dell’investimento dell’amministrazione comunale di Pietracamela (Te) per una semplice tappa di arrivo della Tirreno Adriatico ai Prati di Tivo.

Il Comune di Pietracamela per aggiudicarsi l’arrivo della 4 ª tappa della Tirreno Adriatico di sabato 13 marzo 2021 ha pagato la somma di 75 mila euro alla società che organizza la corsa dei due mari….per avere questa visibilità (Foto Paolo Di Luca)

Foto di Paolo Di Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.