AVEZZANO Avevano scelto di fare un’arrampicata sulla Falesia di Lucoli (Aq) nel Parco Sirente Velino due ragazzi di L’Aquila di 30 anni. 

I due hanno iniziato la loro escursione, e mentre il secondo di cordata si arrampicava in falesia, ad un tratto ha perso un gancio di appoggio ed è volato giù per 10 metri, urtando con la mano contro la parete. 

Subito allertato il 118, che ha attivato il Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo, è decollato l’elicottero dall’aeroporto di Preturo (Aq). Il tecnico e i sanitari hanno soccorso il ragazzo, che ha riportato la frattura del polso, e lo hanno trasportato in elicottero all’ospedale di L’Aquila. 

2 thoughts on “Soccorso dopo un volo di 10 metri mentre arrampica sulla falesia di Lucoli”

  1. …chi ha scritto questo articolo che problemi ha?
    Le prime quattro righe sono il festival dell’analfabetismo funzionale. Complimenti davvero.

    1. Salve, in quasi tutti i casi di cronaca, riportiamo i comunicati stampa dell’ente intervenuto, in questo caso il CNSAS, senza alcuna correzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.