Camminare, spostarsi a ritmo del proprio cuore e della propria mente è stato per secoli il solo modo per muoversi.

Per lavoro o per andare ad incontrare un amico il cammino, il camminare ci ha accompagnato da quando siamo scesi dagli alberi sino ad oggi o quasi.

In questi giorni l’amministrazione comunale di Madonna dei Fornelli, frazione di San Benedetto Val di Sambro, ha deciso di rendere omaggio a tutti coloro che nei secoli si sono spostati da, per ed attraverso il suo territorio con un monumento al Viandante.

Realizzato da Manuela Veronesi, è dedicata a Franco Santi e Cesare Agostini, i due archeologi per passione, che seguendo il loro istinto, quasi mezzo secolo fa, scoprirono la Flaminia Militare, la strada romana costruita per collegare velocemente Bologna ad Arezzo.

All’inaugurazione erano presenti il sindaco di San Benedetto Val di Sambro, Alessandro Santoni, il presidente di Emil Banca, Graziano Massa, e il Direttore Generale, Daniele Ravaglia, i promotori e i finanziatori dell’opera assieme al locale Comitato Soci della Bcc che ha sostenuto la realizzazione.

“E’ una grande giornata per Madonna dei Fornelli. I soci di Emil Banca ha avuto l’idea di rendere omaggio a chi ha scoperto la via Flaminia assieme a tutti i viaggiatori che percorrono due vie che sono diventate famosissime nel nostro territorio” ha spiegato Daniele Ravaglia, Direttore Generale Emil Banca.

“Ringrazio ancora una volta Emil Banca ed il suo Comitato Soci locale per questa iniziativa, dal grande valore simbolico per i numerosi passaggi che ogni anno si registrano e che contribuiscono alla valorizzazione del territorio e delle sue attività, ma anche dal grande riconoscimento verso gli amici Franco Santi e del compianto Cesare Agostini di cui ci vogliamo con piacere continuare a diffondere il ricordo” ha dichiarato Alessandro Santoni, sindaco di San Benedetto Val di Sambro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.