PRATI DI TIVO (TE) I cinque escursionisti, di età tra i 27 e i 42 anni, erano partiti da Prati di Tivo (Te) per un’escursione sul Corno Piccolo, ma verso le 20.30 sono rimasti bloccati, a quota 2.400 metri, poco prima di raggiungere la vetta.

Verso le 20.30 i cinque escursionisti, appena si sono resi conto che non sarebbero riusciti a salire in quota, hanno allertato il 118, che ha attivato il protocollo dei soccorsi in montagna, interpellando il Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese. I soccorritori si sono subito messi in contatto telefonico con i cinque escursionisti, che fortunatamente stanno bene.

Le squadre di terra del Soccorso Alpino e Speleologico si stanno già organizzando per il recupero, previsto per domattina all’alba, visti i tempi di percorrenza per raggiungere la vetta. Contemporaneamente è stato allertato l’aereo dell’aeronautica militare, che potrebbe decollare da Pratica di Mare, ma le forti raffiche di vento rendono quasi impossibile al velivolo di avvicinarsi alla vetta. Ma intanto i cinque stanno bene e sono in contatto telefonico con i soccorritori.

Seguiranno aggiornamenti domattina.

(Immagine di repertorio)

One thought on “Cinque escursionisti bloccati sul Gran Sasso a 2400 metri. Si stanno già organizzando le squadre di terra del CNSAS”

  1. Ma alle 20.30 di sera sul Corno Piccolo che ci stavano a fare ? Orario rischioso e forse mal calcolato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.