Precipitato dalla cresta del Monte Elefante nel gruppo del Terminillo, un escursionista non ce l’ha fatta. Sul posto il CNSAS di Rieti.

L’incidente è accaduto intorno alle 14. L’uomo era in compagnia di un amico e stavano facendo una passeggiata in una zona del Monte Elefante dove la neve era quasi del tutto assente. La coppia non sembra avesse un equipaggiamento particolarmente adatto, quando l’uomo è improvvisamente scivolato sull’erba, rotolando lungo un pendio per circa duecento metri, sbattendo più volte contro le rocce.

La caduta si è arrestata a ridosso della strada che dal Terminillo conduce a Micigliano. Sul posto gli uomini del Soccorso alpino, la Polizia di Stato della stazione del Terminillo e uomini dei vigili del fuoco.

L’uomo deceduto, Antonio Muredda, aveva 42 anni ed era residente a Roma, dove era osteopata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.