Sono stati recuperati e trasportati in diversi ospedali della provincia di Chieti i 30 scout, di età compresa tra 13 e 16 anni, quasi tutti di Pescara, che si sono sentiti male oggi durante un campo estivo sulla Maiella.I 30 ragazzini hanno accusato dei malori, per i quali si sospetta un intossicazione, mentre erano sulla Maiella, in prossimità del Rifugio del Cinghiale, nel territorio di Castiglione Messer Marino, in provincia di Chieti. Uno di loro, con il cellulare, spostandosi in una zona in cui c’era il segnale telefonico, ha contattato il 118, che ha attivato il protocollo dei soccorsi in montagna, allertando il Soccorso Alpino e Speleologico, che è prontamente intervenuto per recuperare, soccorrere e trasportare i ragazzini nei vari ospedali della zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *