Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico del Lazio è intervenuto con successo in un’operazione di soccorso la notte tra il 25 e il 26 settembre.

Due giovani escursioniste tedesche, una di 20 anni e l’altra di 21 anni, hanno intrapreso un’escursione partendo dalla località Civitella di Licenza, seguendo le indicazioni fornite da un’applicazione di navigazione per smartphone. Tuttavia, durante il tragitto, hanno perso l’orientamento.
La situazione è diventata rapidamente più critica quando la luce del giorno è iniziata a scemare e le temperature a scendere anche a causa dello scarno equipaggiamento delle due.

Le due escursioniste sono riuscite a chiedere aiuto al NUE 112 segnalando la loro posizione approssimativa.

Immediatamente, una squadra tecnica del CNSAS Lazio è stata mobilitata e si è diretta sul luogo indicato. Nel frattempo, una delle due escursioniste ha accusato un leggero malore, aumentando l’urgenza dell’intervento.

Quando la squadra tecnica del CNSAS è giunta sul posto, il medico del CNSAS presente ha eseguito uno screening per valutare le condizioni della giovane escursionista vittima del malore.
La paziente è stata costantemente monitorata e ha ricevuto le prime cure necessarie sul campo.
Successivamente, dopo un controllo sanitario del personale del 118, entrambe le escursioniste sono state riaccompagnate alla struttura ricettiva che le ospitava.

Sul posto erano presenti anche una squadra SAF dei Vigili del Fuoco e i militari dei Carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *