Nella notte tra venerdì e sabato, il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) della regione Lazio ha effettuato un intervento di soccorso per assistere due arrampicatori, E.M. di 34 anni e A.S. di 31 anni, originari di Monterotondo (RM), trovatisi in difficoltà durante il rientro da una via di roccia a Monte Gennaro.

I due climber, a causa dell’arrivo del buio e di un’improvvisa perdita dell’orientamento, si sono ritrovati su un tratto di sentiero particolarmente impervio, richiedendo la pronta attivazione delle squadre specializzate del CNSAS Lazio. Le operazioni di soccorso sono state effettuate in collaborazione con una squadra S.A.F. dei Vigili del Fuoco.

Le squadre di tecnici del CNSAS, grazie alla profonda conoscenza del territorio, hanno rapidamente individuato gli arrampicatori e aggirato complessi salti di roccia ,nonostante il buio che ha reso ancor più complicata l’intera operazione di soccorso.

Una volta raggiunti i dispersi e verificate le buone condizioni sanitarie, sono stati riaccompagnati con la massima cautela alla loro vettura.

Sul posto anche i militari dei Carabinieri e i sanitari del 118. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *