A come sembra, siamo dinanzi ad un cambiamento con piogge e nevicate in quota, attorno ai 1500 m Sabato, in calo nella seconda parte di Domenica fin sui 1200 m per l’arrivo di correnti più fredde da nord est.

Pertanto Sabato, cielo nuvoloso un pò ovunque lungo l’appennino centrale, con dei fenomeni ad ovest al mattino. Le precipitazioni andranno pian piano estendendosi verso levante e quindi sugli altri massicci a seguire. Nevicate attorno ai 1500 m, soprattutto sui versanti occidentali. Temperature in calo di qualche grado e venti da sud, scirocco.

Domenica, possibilità di rovesci dove più dove meno su tutte le aree in questione al mattino. Dal primo pomeriggio, con la rotazione delle correnti da nord est, le precipitazioni tenderanno ad esserse più presenti sui rilievi che guardano verso est come Sibillini, Laga, Gran Sasso e Majella. Neve oltre i 1300 m nel pomeriggio ed anche 1200 verso sera.

Pertanto un fine settimana all’insegna di un tempo in cui richiede attenzione a dove si va a fare escursionismo. Evitare di salire in alta quota.

Rubrica a cura di Thomas Di Fiore

Associazione meteorologica aquilana

AQ CAPUTFRIGORIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *