Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio è intervenuto con successo in due operazioni di soccorso sul Monte Terminillo.
Il primo intervento è avvenuto sul massiccio del Terminillo nella zona delle Carbonaie, dove una escursionista romana di 42 anni, mentre si trovava in passeggiata, è scivolata a causa del ghiaccio, procurandosi una frattura alla caviglia destra.
Il CNSAS, in collaborazione con il SAGF, la Polizia del Terminillo e il 118, è intervenuto prontamente per prestare soccorso.
L’escursionista è stata stabilizzata sul posto, imbarellata e trasportata fino alla località Sella del Vento, dove è stata affidata alle cure di un’autoambulanza del 118 per il conseguente trasporto in ospedale.

Il secondo intervento ha riguardato la falesia La Fortezza, dove una scalatrice di 40 anni, residente in provincia di Perugia, ha riportato una frattura a un arto inferiore destro a seguito di una caduta.
Anche in questo caso, il CNSAS in collaborazione con il SAGF è intervenuto prontamente per prestare soccorso. La climber è stata raggiunta e stabilizzata dai sanitari del CNSAS, quindi imbarellata e recuperata tramite l’intervento di un elicottero dei Vigili del Fuoco per il trasporto immediato in ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *