Frédéric Malchiodi, francese, dopo anni in giro per il mondo sui campi di gara iridati, ha deciso di trasferirsi a Ferriere (Piacenza).

Aprire una officina in un paesino che solotamente vede attività che chiudono è già solo questo una notizia; e se a farlo è il 51enne Frédéric Malchiodi la notizia è doppia.

Federico Malchiodi francese di origine italiane dal gennaio di quest’anno ha aperto un’officina da meccanico a Ferriere, in alta Valnure, appennino piacentino. Lui e la moglie hanno lasciato Parigi per vivere e lavorare nel paese dal quale il padre era partito oltre 50 anni fà, quando lui non era ancora nato, in cerca di fortuna.

Il papà era partito da Brugneto (Piacenza) per fare il muratore a Parigi, dove già erano presenti alcuni suoi parenti. Lo seguì poi il fratello che in Francia aveva trovato la sua futura moglie, e quì Frédéric è nato ma come tanti altri fanno ancora oggi, tornava a Brugneto tutte le estati in vacanza.

Appena diciottenne esplode la sua passione per i motori e inizia a lavorare come meccanico in una officina autorizzata Renault a Parigi.

Tornato poi dal servizi militare, siamo negli anni ’90 e le case automobilistiche francesi nel motorsport dettano legge, ed un suo amico che lavorava in Formula Uno lo riesce a far entrare nel team Peugeot, al servizio delle scuderie Jordan e Prost. Dopo questa esperienza lavorerà sette anni nel Mondiale Wrc di Rally, sempre per la Peugeot.

Malchiodi smette di essere un giramondo quando Citroën sostituisce Peugeot (le due case sono della stessa famiglia) nei rally ed infine per cinque anni collabora come meccanico/gommista per la Michelin.

“Tornare a Ferriere, nella valle da dove erano partiti miei genitori e mio zio é stata una idea che avevo nella testa ed aprire una officina quì è stato un passo naturale”; attualmente vivono a Brugneto ma appena la sistemazione della casa di Ferriere sarà terminata si trasferiranno.

foto La Libertà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *