Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) Lazio è stato impegnato per due interventi nella provincia di Viterbo domenica 21 aprile.

A Blera, un’escursionista è caduta lungo il sentiero vicino al suggestivo Ponte del Diavolo, riportando alcune ferite. Il pronto intervento del 118 di Vetralla, insieme al CNSAS, alle Guardie del Parco del Parco Regionale Marturanum e ai Vigili del Fuoco, ha consentito di stabilizzare l’escursionista, che è stata successivamente imbarellata e trasportata in sicurezza con l’aiuto dell’elicottero dei VVFF. Questa operazione complessa e coordinata ha coinvolto diverse squadre di soccorso, dimostrando il valore della collaborazione e della tempestività nelle emergenze in ambiente montano.

A Vitorchiano, nel tardo pomeriggio, un’ escursionista romana, ha richiesto soccorso dopo aver perso il sentiero che collega Soriano a Vitorchiano, rendendosi conto dell’avvicinarsi del crepuscolo. Grazie alla tempestiva attivazione della squadra di tecnici del CNSAS Lazio, inviati alle coordinate segnalate tramite il NUE 112, l’escursionista è stata velocemente rintracciata e, dopo la verifica delle buone condizioni sanitarie, accompagnata in sicurezza fino alla sua autovettura. 

Il CNSAS Lazio desidera ringraziare tutte le squadre di soccorso coinvolte per la loro collaborazione in entrambe le situazioni e rimane costantemente impegnato nel garantire la sicurezza di tutti i frequentatori dei sentieri della regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *