Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) interviene alla falesia di Configni (RI) per soccorrere un arrampicatore precipitato dalla parete.

Nel pomeriggio di oggi 11 maggio è stato attivato il CNSAS per un arrampicatore precipitato alla falesia di Configni (RI). L’infortunato: M.T. originario di Firenze ma residente a Roma, è caduto durante la scalata da un’altezza di circa sei metri.

Sul posto sono rapidamente convogliate una squadra di terra partita dall’Umbria e l’eliambulanza della Regione Lazio con a bordo il tecnico di elisoccorso, il medico e l’infermiere del 118.
Una volta giunti sul posto e valutata la strategia di evacuazione, il ferito è stato rapidamente stabilizzato e imbarellato. A causa della fitta vegetazione è stato necessario aprirsi un varco lungo 30 metri e spostare la barella a spalla per poter raggiungere una piazzola adatta all’evacuazione con il verricello.

Una volta a bordo dell’elicottero il paziente è stato rapidamente elitrasportato all’ospedale di Rieti per ricevere le cure necessarie.
Sul posto anche i militari dei Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *