Nella giornata di ieri, 24 maggio 2024 il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio è intervenuto per soccorrere un parapendista precipitato in alta montagna tra Pescosolido e il Vallone del Lacerno.

Il parapendista, C.S., un uomo di 50 anni, ha perso il controllo del suo mezzo negli ultimi metri della discesa, avvitandosi e precipitando su delle rocce. L’incidente ha causato una presunta frattura scomposta alla gamba.

Immediatamente allertata, l’eliambulanza della Regione Lazio è intervenuta sul luogo dell’incidente. A bordo del velivolo erano presenti il tecnico di elisoccorso del CNSAS, il medico e l’infermiere del 118. Il ferito è stato prontamente raggiunto, visitato e successivamente verricellato per il trasporto d’urgenza.

Una volta a bordo dell’eliambulanza, il parapendista ferito è stato elitrasportato all’ospedale San Camillo di Roma per ricevere le cure necessarie.

Sul luogo dell’incidente è intervenuta anche una squadra di terra del CNSAS Lazio per supportare le operazioni di soccorso.

(Immagine di repertorio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *