La notte fra sabato 24 e domenica 25 maggio il Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo e la Guardia di Finanza hanno unito le forze per portare in salvo un trio di alpinisti romani smarriti sul Corno Grande. Dopo aver perso la rotta di ritorno a valle, il gruppo ha richiesto aiuto attraverso il Numero Unico di Emergenza 112.

Con l’oscurità che avanzava, il Soccorso Alpino e Speleologico è stato attivato per localizzare e soccorrere gli alpinisti. Nonostante le sfide presentate dall’ambiente montano e dalla mancanza di luce, i soccorritori sono riusciti a raggiungere il gruppo in quota arrampicandosi sulla montagna, in quanto l’elisoccorso non è potuto intervenire.

Dopo aver verificato le loro condizioni di salute con l’aiuto dei sanitari del CNSAS, i tre sono stati accompagnati a piedi fino a Campo Imperatore. L’operazione di salvataggio si è conclusa alle ore 3.00

In foto la zona dell’intervento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *