Era andato stamattina con alcuni amici sul Gran Sasso, un uomo di 61 anni di Valle Castellana (Te), ma nel primo pomeriggio, mentre si trovava sul sentiero denominato Sassone, sul Corno Grande, a quota 2.500 metri, in un tratto piuttosto ripido si è accasciato a terra.

Due alpinisti di Roma di 27 anni, si stavano arrampicando sul Corno Piccolo (Te), sulla parete est del massiccio Monolito, lungo la Via Di Federico e De Luca, quando il primo di cordata mentre si trovava al penultimo tiro che porta in vetta, non è più riuscito a tenersi con le mani alla presa, forse a causa della stanchezza, ed è precipitato lungo la ripida parete rocciosa per 10 metri.