Chieti, 8 febbraio 2020 – Sono stati raggiunti dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo e stanno bene, i due giovani escursionisti di Villa Raspa di Spoltore e Pescara, un ventenne e un ventunenne che intorno alle 18,30 di oggi hanno lanciato l’allarme perché in difficoltà, bloccati sul versante orientale della Majella.

Una foto spettacolare e unica nel suo genere, scattata dallo spazio. Quella postata dall’astronauta Luca Parmitano verso l’Appennino centrale ha ricevuto centinaia di condivisioni in poche ore. Peccato, però, che il riferimento dato è quello sbagliato. Infatti la didascalia “Il Gran Sasso si eleva maestoso tra gli splendidi paesaggi dell’Appennino Centrale” ha fatto sobbalzare dalle sedie i conoscitori delle montagne locali.

Una amara e quanto mai vera riflessione di Francesco Mancini, una delle più importanti e attuali figure di riferimento in Appennino, in merito alla tragica scomparsa di 4 amanti della montagna con l’obiettivo di sensibilizzare gli utenti della montagna a non sottovalutare le ascese in ambito invernale ma anche che non devono più esistere LUTTI di Serie A e LUTTI di Serie B.